ENERGY MANAGER (TEC2168)

 

L’azienda cliente, chi è? È una giovane società di consulenza che nasce dall’incontro di carriere professionali pluriennali orientate al macro-tema della sostenibilità e dell’innovazione energetica. Il principio di fondo che guida l’attività dell’azienda è quello di migliorare costantemente l’efficienza dei sistemi, degli impianti e dei consumi energetici. Fare scelte intelligenti, progettarle e monitorarle, affiancando il settore industriale e terziario negli adempimenti che i clienti sono chiamati ad assolvere.
Cogenerazione, fotovoltaico, risparmio energetico, progettazione, Ecobonus 110%: alcune delle parole chiave che caratterizzano l’azienda.

Energy Manager, cosa fa? La figura che ricerchiamo ha una forte caratterizzazione scientifica messa al servizio della sostenibilità ambientale. Collaborerà e si confronterà direttamente con la Direzione. I suoi compiti sono finalizzati alla gestione degli sprechi per ridurre il più possibile l’impatto dei costi dell’energia, soprattutto all’interno di aziende energivore e/o multiutility.
Di seguito vengono riassunte le principali mansioni del candidato:

  • Sopralluoghi e audit energetici seguiti dalla relativa elaborazione reportistica a cadenza periodica
  • Energy Management: misurazioni KPI energetici e studi di fattibilità accompagnati dall’inquadramento delle performance energetiche dei siti clienti
  • Analisi prestazionale degli impianti (cogenerazione, termico, fotovoltaico…)
  • Consulenza continua, aggiornamento e supporto in tutte le fasi dell’efficientamento energetico
  • Monitoraggio dello stato di avanzamento dei progetti e degli interventi previsti sugli impianti
  • Adempimenti burocratici per la corretta erogazione di incentivi e/o agevolazioni
  • Interlocuzione con referenti come direttori di stabilimento e/o direttori tecnici

 Energy  Manager, quali requisiti deve avere?

  • Laurea in Ingegneria o affini
  • Esperienza pregressa in posizioni analoghe
  • Conoscenza Certificati bianchi, Conto Termico, Cogenerazione ad alto rendimento
  • Conoscenza dei processi produttivi

Energy Manager, dove lavora? Il contesto d’inserimento è dinamico e attento alla crescita professionale dei propri collaboratori, ma al contempo viene lasciato uno spazio importante alla giusta dose di informalità che alimenta i rapporti interpersonali. Competenza ed entusiasmo si mescolano nel raggiungimento degli obiettivi aziendali.  Per integrarsi correttamente l’azienda cliente guarda a persone propense al confronto e alla flessibilità, data anche la sovrapposizione di attività d’ufficio e attività sul campo.

Energy Manager, quanto guadagna? L’azienda cliente si impegna in un’assunzione a tempo indeterminato, a preparare ed affiancare, soprattutto nei primi mesi, l’inserimento della nuova risorsa. La retribuzione sarà determinata in base alla verificata esperienza in sede di colloquio.
Una volta raggiunta un’acclarata autonomia, l’azienda è disposta a prendere in considerazione e concedere lo Smart Working.